Cameratastrumentale.it non è più qui. Prova cameratastrumentale.org invece.

Sale concerto in Italia: le più belle, le più importanti

Non è da oggi che l'Italia ha un problema con le strutture per ospitare concerti.
Che si tratti di musica classica, di jazz o di pop (inteso nella sua accezione più ampia) c'è una carenza di venues, per dirla all'inglese, e non è infrequente dover assistere ai live dei propri artisti del cuore in luoghi che niente hanno a che vedere con la fruizione della musica. Succede a Roma o Milano, per esempio, con eventi ospitati al Palalottomatica, o al Forum di Assago, pensati in origine solo per lo sport. Ma succede in decine se non centinaia di altre città della Penisola.
Ben consci del fatto che una criticità culturale esiste, l'intenzione di questo sito è quella di illuminare sulle realtà che invece si meritano il titolo di sale concerto più importanti del Paese.

Alcuni esempi illustri

Teatro Regio di Parma: fra i pochi in Italia a prevedere sotto al palcoscenico un "golfo mistico" wagneriano, ospita anche eventi di musica contemporanea (come il celebre live di Björk del 2001).

Auditorium Parco della Musica, a Roma: tre sale principali al chiuso (la più grande, la "Sinopoli", con un tetto a scomparsa per questo complesso disegnato dall'archistar Renzo Piano.

Teatro Palladium, a Roma: oggi di proprietà dell'Università Roma Tre, è stato costruito nel 1927. Ospita spettacoli di musica jazz, elettronica, pop, ma anche balletti, lavori teatrali e multimediali.
Teatro alla Scala, Milano: la sala da concerti per eccellenza risale al XVIII secolo ed è la più importante sede operistica e classica d'Italia.